Cinque anni fa molte delle categorie prodotto erano ancora attive in modalità vendor e brand recruitment. Mentre Amazon era in questa fase di “costruzione”, la situazione per i Vendor era annegare o nuotare. La verità è che molti di loro sono affondati rapidamente.

Forse è per questo motivo che è nato Vendor Express, un luogo dove i produttori hanno iniziato la loro presenza su Amazon mentre ancora aderivano al vecchio modello della vendita all’ingrosso. Il feeling generale era che se un brand poteva farcela su express poteva sperare di entrare nella “big league” di Vendor Central.

Purtroppo, a inizi 2018 Amazon ha dovuto notificare tutti gli utenti di Express che la piattaforma stava per essere chiusa.

E come se non bastasse, ottenere un account Vendor Central qualche anno fa non era tanto un calvario come lo è oggi, nel mondo post Vendor Express.

Oltre alle varie lamentele, la peggiore che un Vendor possa fare è che non è possibile riuscire a contattare direttamente qualcuno all’interno di Amazon. Questa lamentela viene fatta spessissimo. Ma sinceramente, il contatto personale tra Amazon e i suoi vendor non è mai stato l’obiettivo principale dell’azienda.

Non solo il lancio di Vendor Express era una tattica per limitare le richieste di Vendor Central, ma era anche di fatto un esperimento: Amazon infatti aveva chiarificato ai Seller che ne avevano subito l’impatto, che la loro unica opzione era Seller Central oppure nulla.

La sfida maggiore oggi è che la vasta maggioranza di nuovi brand che ancora non fanno parte di Vendor Central stanno venendo indirizzati o addirittura relegati a Seller.

 

Ecco la situazione attuale di Vendor Central 

-       Amazon sta cercando di automatizzare il processo

-       I nuovi potenziali account sono divisi per categoria

-       I marchi registrati sono importanti

-       Amazon vuole che si usi l’ “Email ID” per registrare il brand sul Brand Registry (clicca qui per utleriori info)

Dato che Seller Central è per la maggior parte dei brand la via per il Registry, i quattro punti sopra suggerirebbero che le analisi dati a livello di account siano parte chiave di questo nuovo processo automatizzato. Sembra chiaro che Amazon non accetterà alcun brand non testato o non documentato con dati di vendita che intenda avere uno spazio sulla piattaforma.

Il team di Amazon verifica diversi dettagli relativi alle operazioni di business del potenziale vendor. Nella lista di domande che il team ti fa, appaiono anche queste:

-       Possiedi un magazzino in Italia?

-       Il tuo brand è registrato ed è candidabile per il Brand Registry?

-       Qual è il tuo account email di Brand registrato ad Amazon?

-       Qual è il tuo numero di marchio registrato?

-       Hai un conto in banca in Italia?

Di conseguenza, possiamo arrivare alle seguenti conclusioni:

-       I Vendor nuovi ad Amazon non avranno fortuna se cercano unicamente un invito a Vendor Central.

-       I Brand devono avere completato il loro processo di marchio registrato. Un investimento significativo in quest’area dovrebbe essere il componente chiave per ogni brand che intende entrare in Vendor Central.

-       Se hai un’azienda basata fuori dal paese ti servirà un partner logistico che non lo sia, e un documento che provi che hai un conto italiano.

 

Questi punti possono non essere semplici da ottenere per i brand più piccoli. E i brand che intendono solo capire come funziona Amazon hanno l’unica scelta di utilizzare Seller Central. Clicca qui per scoprire tutti i benefici che Seller Central può darti rispetto a Vendor Central.

Il vantaggio di Seller Central è che non solo puoi iniziare a vendere su Amazon abbastanza velocemente e senza un grosso investimento, ma puoi anche sfruttarlo per studiare le meccaniche di Amazon nel frattempo. Mentre vendi come Seller, puoi iniziare a creare l’infrastruttura e le fondamenta per soddisfare tutti i requisiti dei Vendor (quelli appena menzionati).

 

Una delle cose che puoi fare per assicurarti di stare al passo con tutti  gli aggiornamenti di Amazon è contattare noi di E-baus. Ti seguiremo passo passo nel tuo processo di vendita su Amazon e ti insegneremo come avere successo sotto tutti i fronti. La buona notizia? La prima consulenza è totalmente a carico nostro!

Comment