Amazon Seller Central permette a chiunque di diventare retailer online, senza dover costruire un sito, avere a che fare con la SEO o anche gestire pagamenti come fanno la maggior parte degli store online.

Inoltre, col programma FBA (Fulfilled By Amazon) i seller non devono nemmeno destreggiarsi con ritiri, pacchi, spedizioni o resi. Semplicemente, spediscono il loro inventario ad Amazon, che gestirà tutto quanto.

Ma il rapporto tra Seller Central e FBA non è sempre semplice come dovrebbe.

 

Come sfruttare Amazon Seller Central 

I venditori terze parti possono usare Seller Central per:

-       Monitorare le metriche: ricavi, vendite, visualizzazioni prodotto e altri analytics mostrano quali strategie stanno funzionando e quali no.

-       Comunicare coi clienti: Mantieni i tuoi clienti soddisfatti comunicando con loro regolarmente e spesso. Puoi usare anche la Amazon Seller App.

-       Connettiti col supporto Seller: Che tu abbia una domanda da fare o abbia bisogno di aiuto per risolvere un problema col tuo store, coi tuoi prodotti o clienti, il supporto seller è un ottimo strumento da avere a disposizione.

-       Gestisci promozioni, store, annunci e altro: Puoi migliorare il tuo rankng utilizzando le promozioni di Amazon e le opportunità di pubblicità. Clicca qui per conoscere tutte le modalità.

photo5904336265761893647.jpg

Come avere successo con FBA 

Utilizzare il programma FBA è un modo per migliorare i tuoi risultati come seller.

Tutti i servizi che offre ti aiutano a risparmiare tempo per occuparti di attività più importanti come: marketing, acquisti di inventario, ricerca competitor, etc.

 

Come funziona? 

Con FBA, al venditore viene essenzialmente richiesto solo di etichettare e spedire i prodotti a un magazzino Amazon. Questo avviene via Seller Central, dove l’inventario FBA può essere monitorato e rifornito dal Seller stesso.

Una volta che Amazon riceve la merce, questa è immediatamente in vendita. Da quel momento, Amazon si occupa di ogni cosa.

Generalmente quando spedisci la merce ad Amazon, verrà splittata in 3 parti e spedita a 3 magazzini diversi. Questo perché i magazzini hanno capacità diverse. Dunque, il seller dovrà occuparsi di spedire a differenti magazzini in caso glielo venisse richiesto.

 

photo5904336265761893648.jpg

Pro e Contro dell’utilizzo di FBA 

Forse i benefici più ovvi di FBA sono per i piccoli proprietari di business, che facilmente non hanno sistemi di magazzino efficienti e non vogliono rischiare potenziali effetti negativi sui clienti.

Altri benefici sono:

-       Convenienza: FBA fa tutto al posto tuo quando si tratta di soddisfare gli ordini dei clienti.

-       Eligibility: Con FBA, i prodotti sono eligible per le spedizioni Super Saver, Amazon Prime e lo status “Eligible per la Buy Box”, che portano tutte a una conversion rate più alta.

-       La reputazione di Amazon: Molti credono che i clienti comprano più facilmente da un seller che ha il nome di Amazon allegato. Questo è dovuto a un alto livello di fiducia che la compagnia gli ispira. Se qualcosa va storto, le persone sanno che Amazon se ne prenderà cura. I clienti sanno anche che Amazon ha gestito la distribuzione e che gli spedirà il prodotto rapidamente.

I contro di FBA:

-       Commistioni: è sostanzialmente il processo di unire le unit del Seller A alle unit del Seller B che hanno lo stesso UPC a un magazzino Amazon. Se un seller sceglie di non etichettare l’inventario, la commistione è potenziale per FBA perché i prodotti falsi di altri seller possono entrare nel mix.

-       Spese: usare FBA può costare parecchio, in particolare per i prodotti di grandi dimensioni. Spesso un seller può avere il potere e la volontà di prendersi cura di alcuni elementi in autonomia, dunque passare ad FBA può solo aumentare le sue spese.

Per saperne di più su FBA clicca qui.

Hai dei dubbi e vorresti approfondire? Contattaci quando lo desideri per ottenere una consulenza gratuita.

Comment