Con una facilità sorprendente, migliaia di piccoli brand privati sono comparsi negli ultimi 5 anni su Amazon, “rubando” con successo la scena ai brand più conosciuti.

Vincere sul canale Amazon richiede un set di competenze abbastanza diverso da quello che la maggior parte dei brand mette in pratica oggi sui canali più tradizionali. I principali brand non hanno adottato queste pratiche abbastanza rapidamente, lasciando la porta aperta a brand minori ma competitivi, che continuano a catturare significative quantità di traffico e vendite.

Vincere su Amazon richiede una chiara comprensione di quello che ci vuole per avere successo sul marketplace online. Molte delle leve che i grossi brand utilizzano sui canali di retail tradizionali hanno un effetto minimo se non nullo su Amazon. Esaminiamo ciò che i brand minori stanno facendo contro i brand più grossi sul marketplace di Amazon.

 

1-   Intraprendenza (e volontà di cogliere anche opportunità minori)

Utilizzando un approccio “testa / raffina / ri-testa”, molti brand minori stanno avendo un rapido successo, mentre i brand più grandi si muovono più lentamente, giocando le loro carte con molta attenzione prima del lancio per assicurarsi prima di tutto che i nuovi prodotti abbiano successo sui canali convenzionali.

L’approccio più rapido di lancio sul mercato e la volontà di cogliere anche opportunità di vendita minori, aiuta i brand a riempire i gap di prodotto con revenue minori, evolvendo costantemente per soddisfare i bisogni dei clienti Amazon.

Da un lato Amazon sta costruendo la stabilità di brand minori, usando i dati dei clienti per perfezionare gli sforzi del lancio prodotto. Dall’altro questi brand stanno anche accumulando i loro personali dati clienti, cercando di essere più responsive ai vuoti di prodotto e alle migliori opportunità.

 

2-   Ottimizzazione di listing

Il lancio di successo di nuovi prodotti dipende soprattutto dall’ottimizzare le pagine prodotto tenendo conto dei titoli, dei bullet point, delle descrizioni, delle keyword di backend e delle varie immagini e video. Investire in questi elementi porta conversion più alte e aumenta la trovabilità dei prodotti.

Troppi brand grossi scelgono di focalizzare i propri sforzi sull’advertising e si rifiutano di preoccuparsi dell’ottimizzazione di listing. Purtroppo il risultato è spendere molti soldi per portare traffico a listing che non sono ottimizzati per sottolineare i benefit del prodotto.

 

3-   Traffico efficiente

 Mentre i brand minori probabilmente non hanno lo stesso budget di advertising per portare traffico ai loro listing, sono comunque più coinvolti in sforzi complessi e multistrato volti a portare traffico. Questi sforzi possono includere campagne email, advertising su Amazon e fuori Amazon per portare traffico ai listing (ad esempio su Facebook).

 

4-   Governance di canale

Con un controllo sempre minore su chi vende i prodotti di chi, i brand mancano di gestione generale sui loro sforzi di advertising su Amazon. Questo include sia assicurarsi che le campagne sponsored product compaiano più spesso sia che tutte le headline portino traffico ai rivenditori autorizzati piuttosto che a quelli in cui il vincitore della Buy Box è un seller non autorizzato che ha diminuito il prezzo (ti rimandiamo qui per approfondimenti).

Quando il brand arriva al punto di avere solo rivenditori autorizzati, il suo controllo sull’intera distribuzione permette un altrettanto controllo sull’advertising e stabilizza il pricing in tutti i canali.

 

5-   Evitare spese eccessive sull’advertising dei titoli

Tramite la piattaforma AMS (approfondimenti qui), le aziende possono investire denaro sul banner in cima alla search result, conosciuto come “headline ad”, perfetto per portare brand awareness.

Mentre i clienti Amazon continuano il trend delle ricerche per tipo di prodotto piuttosto che per brand specifici, i brand minori avranno una chiara apertura nel focalizzarsi sulle meccaniche specifiche del portare i clienti Amazon, tramite il funnel di vendite, ai listing ad alta conversione.

 

Hai qualche dubbio e vorresti approfondire? Contattaci quando lo desideri per ottenere una consulenza gratuita.

Comment